Checkup

Contattaci

News

Linkedin

Youtube

IVS artigiani e commercianti: aliquote 2018

23 febbraio 2018

/

0

/

0

  • Home /
  • Blog /
  • IVS artigiani e commercianti: aliquote 2018

 

Scarica le circolari in PDF:

https://goo.gl/keWre7

 

Vuoi ascoltare questo articolo? Clicca sul pulsante ► qui sotto

In questa video circolare ti parlerò delle nuove misure fissate dall’INPS per l’anno 2018 per quanto riguarda la gestione IVS di artigiani e commercianti.
Voglio ricordarti che questo è un video riassuntivo e la circolare completa con tutti i dettagli la trovi nel link qui sotto in descrizione.
Innanzi tutto Il contributo IVS è un acronimo che sta per Invalidità, Vecchiaia, Superstiti ed è una forma di contribuzione previdenziale obbligatoria che va pagata all’Inps o alla gestione separata direttamente dal lavoratore oppure, per i dipendenti privati, tramite la trattenuta in busta paga. Il versamento garantisce un’assicurazione in caso di inabilità, anzianità o morte del lavoratore.

La recente Circolare dell’INPS n.27 del 12.2.2018 ha comunicato le aliquote ed i minimali / massimali contributivi, applicabili per il 2018.

In linea generale l’obbligo di iscrizione alla Gestione IVS riguarda:
• artigiani;
• esercenti attività commerciali
Oltre che
• collaboratori e coadiutori familiari
• soci di srl;
• socio di srl unipersonale;
• soci accomandatari di sas;
• soci di snc;
• bagnini, ostetriche, affittacamere nonché operatori e guide turistiche al sussistere delle specifiche condizioni previste per i diversi settori.

Inoltre esistono una serie di casi particolari che vengono meglio descritti nella circolare completa, che ricordo, è possibile scaricare nel link qui sotto in descrizione a questo video.
Le aliquote contributive IVS per il 2018 possono essere schematizzate come nella tabella che adesso comparirà a video.

Ricordo che, come specificato dall’INPS nella Circolare n. 27 del 12-2-2018:
• il minimale e massimale sono limiti individuali riferiti al singolo soggetto operante nell’impresa;
• i contributi IVS vanno calcolati sulla totalità dei redditi d’impresa dichiarati ai fini IRPEF
Le modalità di versamento sono divise in acconto e saldo.
L’acconto è composto da 4 rate fisse sulla base del reddito minimo 2018 entro il 16 maggio 2018, 21 agosto 2018, 16 novembre 2018 e 18 febbraio del 2019 + 2 rate sul reddito eccedente il minimale 2018 entro il 2 luglio 2018 ed il 3 novembre 2018.
Il Saldo invece entro il primo luglio 2019.

Nella Circolare n° 27 in esame l’Istituto ricorda infine che le comunicazioni contenenti i dati e gli importi relativi al pagamento dei contributi dovuti, devono essere prelevate direttamente dal soggetto interessato o dal soggetto delegato, tramite apposita funzione presente nel Cassetto previdenziale, tramite la quale è possibile, tra l’altro, stampare in formato “pdf” i modd. F24 utilizzabili per il versamento.

Lo studio rimane a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti.
Ti lascio in descrizione la circolare completa relativa alla gestione IVS di artigiani e commercianti 2018.
Per ulteriori informazioni lascia commenta qui sotto.

||||| Like It 0 Like |||||